ARCHITETTURA FUTURISTA

Ottorino Aloisio 1902 - 1986
   

Sant'Elia


Marinetti


Boccioni


Prampolini


Balla


Depero


Chiattone


Marchi


Aloisio


Baldessari


Djulgheroff


De Giorgio


Dottori


Costa


Crali


Fillia


Fiorini


Mazzoni


Mosso


Paladini


Pannaggi


Poggi


Sartoris


Thayaht


Busiri-Vici


Libera


Mattè-Trucco


Portaluppi


Terragni


...altri

Architetto, si forma culturalmente a Roma avvicinandosi sin dagli inizi della sua attività progettuale alle posizioni moderniste del gruppo facente capo a Libera e a Terragni, partecipando nel 1928 alla Prima Esposizione Italiana di Architettura Razionale a Roma ed aderendo al MIAR (Movimento Italiano per l'Architettura Razionale).
Attivo a Torino, impegnato sui temi del razionalismo, la sua architettura è caratterizzata sin dal '26 (Concorso per le Terme Littorie) da una spiccato strutturalismo, con una sensibilità che per certi versi lo avvicina alle esperienze espressioniste, e che lo porterà a legarsi attorno agli anni '30 al gruppo dei razionalisti torinesi, a stretto contatto con i futuristi.

As an architect, Aloisio's cultural formation took place in Rome where, right from the start, he was close to the modernist positions of the group led by Adalberto Libera and Giuseppe Terragni.
As a member of this group, MIAR (Italian Movement for Rational Architecture) he took part in the First Italian Exhibition of Rational Architecture in Rome, in 1928.
He moved to Turin and became involved with the Rationalists there and after 1926 his architecture had already become strongly expressive structurally, as for instance in his competition project for the Terme Littorie ("the Bathhouses of the Lictors").
This showed a sensibility that was in some ways more that of an Expressionist and which in the 1930s eventually led Aloisio to form ties with the Turin Rationalists and Futurists.

ALOISIO L'universitö degli Sports
Concorso "L'Università degli Sports" (1927) fa
In questo ed altri progetti per concorsi é manifesto uno spiccato "lirismo" delle masse, inteso come capacità di comunicare valori fortemente emotivi al di là di ogni esigenza puramente strutturale o funzionalista.
Like his other competition projects this design shows is a very marked "lyricism" in the arrangement of the massing which can be interpreted as an ability to communicate strong emotion that goes beyond the merely structural or functionalist.
"University of Sport" competition project (1927)


pagine web selezionate selected web pages